• RIZOARTROSI

LA CONVALESCENZA

Post Operazione Tunnel carpale: La Convalescenza

carpal-tunnelL’esito finale dell’intervento chirurgico al tunnel carpale non dipende solo dall’effettiva riuscita dell’operazione stessa, ma anche dalle cure mediche, dalle accortezze e da un attento monitoraggio postoperatorio con controlli regolari al paziente.
Dopo l’operazione tunnel carpale, sulla mano viene posta una fasciatura leggera che permette il movimento delle dita e l’uso leggero della mano, mentre i punti vengono rimossi due settimane dopo l’intervento.
I dolori notturni di solito spariscono dopo alcuni giorni dall’intervento, ma l’intorpidimento delle dita spesso rimane presente per un certo tempo dopo l’intervento.
Il grado di intorpidimento dipende dal grado di compressione del nervo e dalla durata dei sintomi prima dell’operazione. Per questo è vivamente raccomandato l’intervento, una volta accertate le condizioni patologiche per poterlo eseguire sul paziente.
Già due settimane dopo l’intervento il paziente può tornare a condurre una vita senza limitazioni: può guidare la macchina e svolgere lavori leggeri. Può accadere comunque che alcuni pazienti accusino una sensazione di debolezza nella mano che si può protrarre per alcuni mesi, si raccomanda comunque di evitare lavori fisici pesanti.
Durante da 6 a 8 settimane dopo l’operazione tunnel carpale, la cicatrice sul palmo rimane un po’ più dura e sensibile. Questo tempo può essere ridotto applicando massaggi sulle cicatrici con una crema idratante.